sottili differenze di prospettiva

Archivio per dicembre, 2009

Emanuele, perchè!

La storia di Emanuele:
28 settembre 2000: nasce Emanuele.
La storia di mio figlio inizia come quella di tutti i bambini. Nasce da un amore e cresce in una famiglia come tante: mamma, papà, una sorella più grande, i nonni, gli zii.

Arthur Schnitzler: Doppio sogno

Una storia di “smarrimenti paralleli”, alla ricerca di un’introvabile verità su sé stessi. Un’avventura consumata in una sola notte, alla fine della quale non resta che il ricordo: un ricordo, però, che rimarrà vividamente impresso nella memoria dei protagonisti, come monito minaccioso della volubilità della volontà umana.
Così la “Traumnovelle” apre uno scorcio sulla vita coniugale e sulle dinamiche inconsce che inevitabilmente si attivano in una relazione così intima, e alla stesso tempo tanto precaria, come quella del matrimonio.

Choderlos de Laclos: Le relazioni pericolose

Inganno, tradimento, mistero per un classico intramontabile…Choderlos de Laclos può tranquillamente definirsi il genio del romanzo epistolare, autore di un capolavoro unico nel suo genere.
“Le relazioni pericolose” apre uno scorcio sul microcosmo nobiliare della settecentesca corte francese, mostrandone, attraverso il carteggio privato di “due libertini senza scrupoli”, l’autentica natura meschina e corrotta. Laclos denuncia così, con una cronaca romanzata del suo tempo, tutto il marcio che si nasconde dietro gli sfarzi di lussuose feste danzanti, abiti baroccamente vistosi, di volti maestosamente incipriati…denuncia scandalosa, in quanto decisamente verosimile, che costò all’autore l’indignata disapprovazione dell’intera nobiltà francese.

Inverno pagano

Questo inverno pagano canta a squarciagola sul mio dosso curvo,
spiffera al vento e alla neve il mio bisogno di calore,
arde ancora nel passato quella fiamma che attira i palmi arrossati,
che spegne nel tepore occhi lucidi e parole,
che racconta favole e fa sorrider petardi e castagnole.
Quell’ altare in pietra grezza e frantumata,
quell’alone di luce che riflette sulle pareti ombre di oscuri cavalieri,
di bizzarri destrieri fra incubi e sacchi neri,
stretti attorno a quel magico forno…

Doris Lessing: Le nonne

Tre racconti che svelano con commovente realismo la estrema bellezza e debolezza della natura umana. Con la sua straordinaria sensibilità Doris Lessing tocca corde molto intime dell’animo umano riuscendo a trasmettere emozioni e paure, atmosfere e valori di un mondo reale in cui la vita scorre via con estrema dolcezza, pilotata da un destino sovraumano e incontrovertibile, a tratti crudele o bizzarro, a cui i protagonisti dei suoi racconti non possono fare altro che abbandonarsi.

110 e lode

Un altro 110 e lode è approdato in terra di Scampia. In questi anni ne ho intercettati parecchi, ma forse sono molti di più quelli di cui non ho avuto notizia. Sara Di Somma, una nostra giovane collaboratrice, si è appena laureata in Psicologia (Clinica di Comunità): il prezzo delle nostre affettuose e calorose congratulazioni è… un’intervista!

Uova sode al salmone

Istruzioni per preparare delle uova sode al sapore del mare.
Ingredienti: 4 uova, 100g. di salmone affumicato, prezzemolo, 2-3 cucchiai di maionese, tabasco, pepe.

Liberiamo la Campania dalla camorra

Il 21 ottobre presso l’auditorium di Scampia si è svolto il convegno “Liberiamo la Campania dalla camorra”, promosso da Fuoricentroscampia e dall’Assessorato all’educazione, alla cultura e alla legalità dell’ VIII municipalità. Grande assente l’atteso onorevole Fassino, impegnato in una importante votazione alla camera, sostituito dal presidente del consiglio comunale, Leonardo Impegno.

Lineadiconfine.it… perchè?

Scrivo questo post per chiarire meglio al mio amico Stefano Bizzarro di Ischia, i motivi che mi hanno spinto a scegliere per questo blog il nome di dominio: lineadiconfine.it; motivazioni che non hanno nulla a che vedere con la mia attività di consulenza informatica e nemmeno con quelle degli altri autori ufficiali del blog.

Margaret Mazzantini: Venuto al mondo

Una mattina qualsiasi, dopo una notte quasi insonne, Gemma riceve una telefonata: è Gojko, il suo vecchio amico sarajevita. Le chiede di tornare in città, ci sarà una mostra fotografica sugli anni della guerra, saranno esposte anche delle fotografie di Diego, il fotografo delle pozzanghere, quel primo amato marito che Gemma ha perso tra le macerie di Sarajevo.

Un blog da Scampia – Napoli

Benvenuti nel blog lineadiconfine.it.
Un blog generalista, scritto da Scampia a volte su Napoli e Scampia, ma non solo; perché questo quartiere non può e non deve essere visto e vissuto come una realtà diversa da un qualsiasi altro luogo di questa magnifica città!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Seguici su Facebook!