sottili differenze di prospettiva

Napoli: Galleria Principe di Napoli

La Galleria fa parte del progetto di bonifica dell'area delle Fosse del Grano, programmato negli anni Cinquanta dell'Ottocento ma realizzato solo dopo l'Unità. Costruita tra il 1876 e il 1883 su progetto (risalente al 1869) degli architetti Nicola Breglia e Giovanni De Novellis, la galleria, con copertura in ferro e vetro è una prova interessante e relativamente precoce del connubio tra tecnologie moderne e nuove tipologie urbane, sebbene le superfici murarie con ricche decorazioni a stucco non risultino integrate con il sistema di copertura.
In parte però gli incerti esiti sono dovuti a vincoli del contesto urbano: le differenze di livello che comportarono la necessità delle rampe di accesso e la mancata realizzazione di un quarto braccio della galleria a causa della preesistente chiesa di Santa Maria di Costantinopoli ne sono una prova evidente.

A causa della mancanza di manutenzione e del degrado in cui versava la struttura, nell'agosto 1965, un crollo della facciata dell'ingresso su Piazza Museo rese in parte inaccessibile la Galleria che fu ristrutturata solo alcuni anni dopo, nel 1969.
In tempi ancor più recenti, nel 2007-2008, la Galleria è stata radicalmente restaurata: oggi ospita, oltre ai turisti in visita, uffici, negozi e locali per la ristorazione quotidianamente frequentati dai cittadini napoletani.


Visualizzazione ingrandita della mappa

The following two tabs change content below.

Etichette: ,

1 Risposte »

Trackbacks

  1. Blog Personali : Napoli: Galleria Principe di Napoli

Lascia un commento


Un blog da Scampia – Napoli

Benvenuti nel blog lineadiconfine.it.
Un blog generalista, scritto da Scampia a volte su Napoli e Scampia, ma non solo; perché questo quartiere non può e non deve essere visto e vissuto come una realtà diversa da un qualsiasi altro luogo di questa magnifica città!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Seguici su Facebook!